Live Report

|Live Report| Caso e Il Cairo all’Edoné di Bergamo

Sono tornata a Bergamo all’Edoné per partecipare al nuovo appuntamento di Gattotoro, la serie di appuntamenti musicali fondata e gestita da Maddalena Compagnoni, coraggiosa e intraprendente organizzatrice.

Davanti a un pubblico molto partecipe, nonostante abbia fatto capolino la pioggia, si è esibito Caso con in apertura Il Cairo.

Il Cairo è una novità della scena milanese. Il suo vero nome è Luca Zaliani, classe 1997: dopo aver suonato in un gruppo come chitarrista e seconda voce, ha appena avviato il suo progetto e lo sta facendo conoscere, mentre sta lavorando alle sue pubblicazioni.

Andrea Casali, in arte Caso, invece, ha tanta esperienza e ha già macinato diversi chilometri di tour. Ha suonato la batteria in gruppi hardcore-punk prima di avviare la sua carriera da solista con chitarra e voce.

L’ultimo disco del cantautore bergamasco si chiama Ad ogni buca, dall’atmosfera nostalgica, un po’ amara.

Tanto forte il marchio anni ’90, le canzoni sono semplici ma dal testo denso. Non è da primo ascolto, ma ne fai volentieri un secondo. Un artista sincero, senza sovrastrutture e vincoli retorici, totalmente a parte, isolato, rispetto a tutte le varie scene a cui siamo abituati.

E’ estremamente fedele e legato al secolo scorso, ma questo non fa di lui il cantante del rimpianto e del ricordo, semplicemente lo rende distante da tutto il resto. Racconta un mondo che sta per sparire e lo fa con una particolare cura del testo, che si può intendere, abbastanza chiaramente, che nasce prima della musica.

L’atmosfera della serata all’Edoné era l’ideale per ascoltarlo: seduti sulle panche, sotto a una tettoia, mentre cadeva questa pioggerellina, sorseggiando qualcosa. Caso è un nome abbastanza di nicchia, ma il suo pubblico è onesto, attento e fedele.

Per sua stessa ammissione, il suo presente è influenzato da un lieto evento nella sua vita: la paternità. Questo, sempre come dice lui, lo porterà sicuramente a scrivere una nuova tipologia di testo, magari a riflettere su tematiche specifiche e sul futuro.

Ad ogni buca è stato accolto bene ed è un crescendo del suo lavoro, della sua discografia, un altro tassello del suo percorso.

Caso si racconta attraverso i suoi testi, ci dice della sua vita e a noi fa piacere ascoltarla. 

di Francescamaria Aiello

foto di Edoné Bergamo

Condividi

Comments are Closed

Theme by Anders Norén