Live Report

|Foto Report| Ultima serata per il Pistoia Blues con Ben Harper

Signori e signore l’ultima serata del Pistoia Blues è con Ben Harper, questa volta accompagnato dai suoi The Innocent Criminals!

A chiudere la quarantesima edizione troviamo una star internazionale che da anni spazia nel panorama musicale e che trova, come tanti grandi artisti, le sue radici nel blues.

In uno scenario come Piazza Duomo la serata è magica.

Con un pubblico abbastanza vario, tra le tribune piene e il parterre comodamente riempito, inizia il concerto.

Nella prima parte si avverte una forte  intimità dovuta, forse anche alla meravigliosa complicità tra i musicisti.

A circa metà dello show Harper ci regala un piccolo aneddoto riguardo la storia del suo cappello comprato anni prima a Firenze e il suo amore per il Borsalino italiano.

Dopo l’esecuzione di “Diamonds on the Inside” che risveglia il pubblico da un tiepido torpore, il gruppo si dedica ai consueti pochi minuti dietro le quinte, per riposare.

Gli spettatori, però, incitano parecchio per sentire ancora dell’altro e vengono accontentati.

La serata si conclude con una cover del celebre brano funky “Superstition” di Steve Wonder che infiamma la piazza.

Dopo quasi due ore e mezza di concerto, sinceramente, avrei voluto sentire dell’altro. Ma Ben ed i suoi ci salutano calorosamente mandandoci segnali di amore e di pace!

di Uliana Piro

Condividi

Comments are Closed

Theme by Anders Norén