Il 29 aprile il Covo Club, conosciuto da 35 anni come la Indie Mecca italiana, chiamerà a se le più importanti serate della scena britpop nello stivale ed i loro DJ.

Un appuntamento annuale giunto alla 5 edizione, che prende le mosse dal Cool Britannia di Francesco Gallea, che vanta collaborazioni con mostri sacri del calibro di Alan McGee, Mike Joyce, Peter Hook, Dave Rowntree, Johnny Marr e molti altri.
Gallea, che ne è organizzatore, ci racconta:” Seleziono, di anno in anno, quelle realtà che su e giù per l’Italia reputo autenticamente brit, non solo dietro i dischi ma nella vita di tutti i giorni. Spesso sono ragazzi che col tempo è stato inevitabile conoscere frequentando un numero imprecisato di concerti in giro per l’Europa, ed ogni tanto è meraviglioso ritrovarsi tutti insieme“.
Il britpop è una categoria onnicomprensiva di generi e soggetti apparsi sulle scene durante gli anni ’90,  i nomi sono ancora oggi quelli dei gruppi che ogni volta che risuonano in un’autoradio o in una discoteca scatenano l’inferno, si va dai padri probabilmente di questo movimento, i Suede agli Oasis, Blur, Pulp, Shed Seven, ma anche Chemichal Brothers, Happy Mondays, Smiths, New Order, The Stone Roses.
Gli anni di Febbre a ’90 e Alta Fedeltà, di Trainspotting e dello sfigatissimo Man City.

Ma è anche l’esaltazione del gusto, del vestire in maniera elegantemente vistosa, dell’amicizia irrefrenabile e della ricerca del dominio, della libertà e del celeberrimo “I don’t give a fuck“.

La necessità di una rottura con le sovrastrutture sociali, riempire gli spazi e riempire i vuoti, strapparli con carattere allo sfruttamento senza intraprendere una guerra ma vincendola, questo è il britpop.

Bologna,Milano,Genova,Taranto e Crotone saranno le città presenti con i loro dj Francesco Gallea, Emily Clancy, Daniele Incicco, Carlo Villa, Matteo Panetta, Tommy Bez, Mimmo Fuggetti e Francesco Fauci, a rappresentare Karmadrome, 24HPB, Different Class e la nostra HTK.
Tutte le console saranno rigorosamente analogiche, sarà un’occasione per osservare da vicino una quantità incredibile di dischi originali, consumati, lavorati, sudati e girati.

No PC allowed.

In apertura di serata il concerto dei bolognesi Legless + Laser Geyser.
Quindi si, ci saremo anche noi in Viale Zagabria, 1, a rappresentare la Calabria!
Save The Date!

Queste le locandine delle ultime 4 edizioni del Brit United Clubbing.

Condividi