La copertina, di Andrea Borraccino, spiega già tutto Chiaroscuro 2018.

Una falce di luna che domina su un bosco in un’atmosfera sognante e onirica. Il biglietto da visita di Chiaroscuro 2018, questa compilation-evento rappresenta appieno lo spirito e il contenuto delle tredici bands; tredici aspetti diversi di concepire lo shoegaze e il dream pop, generi coniugati in forme diverse, ma accomunate da profondità espressiva, ricerca sonora e amore per la musica.

C’è un pò di tutto in Chiaroscuro, un progetto voluto da Claudio Cataldi di Seashell Records, Manfredi Lamartina dei Novanta nonché responsabile di Shoegaze Blog e dal sottoscritto, responsabile di Shoegazin Your Waves, probabilmente la prima radio in Italia ad occuparsi esclusivamente di shoegaze, new wave e derivati e per finire da VipChoyo Sound Factory, label di genere e studio di registrazione. Insieme abbiamo creduto che si potesse fare e l’abbiamo fatto. Abbiamo unito bands da tutte le parti del paese e uffcializzato un fenomeno che esiste già da un pò.
Quelli che di voi ascolteranno e scaricheranno, gratuitamente, l’album troveranno la psichedelia acida degli In Her Eye che anticipano l’imminente uscita del loro nuovo album “Change” e il ritorno di Weird. da Roma con un brano da brividi. Scenderete fino a Cosenza con il synth gaze degli Electric Floor, per poi risalire a Torino, doppia tappa con The Yellow Traffic Light, dream pop e sbarazzini così come i loro concittadini Lay, che si barcamenano con successo tra indie e shoegaze. Torniamo a Milano (dopo gli In Her Eye) con gli Obree, electro gaze molto 80’s, i Mystic Morning e gli onirici Novanta e poi ridiscendiamo la penisola tra echi super riverberati dei Rev Rev Rev che ci regalano un brano già edito, ma qui presentato in versione alternativa.

In Chiaroscuro 2018 I mystic morning

Poi i Klam, sempre folli e alienanti, i Bestrass persi nelle loro trame dark e suadenti, per chiudere infine a Napoli con i giovani Mary’s Restless Dream e il gruppo di quello che scrive questo articolo. C’è tantissima roba che merita ascolto profondo come attenzione meritano le tante bands che non hanno trovato posto e cito, tra le tante, giusto i Clustersun, gli Umbrella Burning Festival e Human Colonies, ma l’elenco è davvero lungo. L’onda è consistente, fatevi travolgere.

In Chiaroscuro 2018 I KLAM

LINK DOWNLOAD E ASCOLTO
https://vipchoyo-sound-factory.bandcamp.com/album/chiaroscuro-italogaze-2018

https://seashellrecords.bandcamp.com/

Dario Torre

Condividi