Maroccolo e Chimenti, insieme, a Roma.

Erano anni che non andavo al Pigneto e trovare un locale come lo Sparwasser è stata una piacevole sorpresa, un locale che fa da cornice a Maroccolo e Chimenti, due artisti che dopo aver scritto la storia del rock italiano non sembrano fermarsi, ma con personalità schivano le mode ed il risultato è quello che ti senti sospeso.
Sembra di assistere ad un dialogo continuo in cui Marco Olivotto racconta e domanda.
Maroccolo e Chimenti ci riportano ad un atmosfera diversa dal concerto per trovare spazio in una condivisione ed in un confronto che sembra la via da percorrere per uscire da questa cultura contemporanea povera di contenuti e riflessioni.

Foto e Report di Davide Canali

 

Condividi