Il prossimo 21 Ottobre l’Anomalie Art Club di Berlino ospiterà lo spettacolo Micromega di Alessandro Zannier accompagnato dall’Ottodix Ensemble. Il progetto era stato già presentato dall’artista trevigiano lo scorso luglio al COFFI Festival, evento tedesco di arti visive.

Alessandro Zannier è un artista poliedrico: performer, musicista, cantautore e artista visivo. Date queste premesse è scontato che i suoi lavori siano multi-tematici e complessi, come lo è il suo Micromega. Si tratta di un progetto ricco e variegato, interdisciplinare. Tale progetto consta di diversi elementi tra cui un concept album, il sesto pubblicato con lo pseudonimo di Ottodix. Il disco è ispirato a una novella di Voltaire e parla del legame tra arte, natura e scienza. Gli altri elementi sono un portale che mette in scena una sorta di enciclopedia visionaria di stampo neo-illuminista e infine una mostra-spettacolo dal vivo.

Micromega è stato realizzato e prodotto tra Italia, Barcellona e Los Angeles. L’opera è patrocinata dalla Biennale Italia Cina, che la presentò in anteprima a Pechino nel 2016.

Lo spettacolo è, come si legge nel comunicato, “una originale mostra-concerto strutturata in nove livelli ispirati alla materia dell’universo, dalle micro particelle ai sistemi di galassie. Un lavoro complesso, suggestivo e visionario, fatto di musica e opere d’arte che indagano le regole matematiche occulte e gli schemi ricorrenti nella natura a vari livelli di grandezza, suggerendo analogie con l’uomo contemporaneo. Andrà in scena la complessità del cosmo e il suo apparente caos, nel tentativo di farci ritrovare il senso della posizione e della misura all’interno di esso”. A concorrere a questa opulenza ci sono anche i testi del disco e dei visuals proiettati su una suggestiva sfera presente sul palco. Il tutto è accompagnato dalla pittoresca musica dell’Ottodix Ensemble. Il tocco finale è dato dalla band di Alessandro Zannier che, con le sue ricercate melodie, rende la voce dell’artista e Micromega un evento più unico che raro.

Condividi