Live Report

|Live Report| NITRO a Villa Ada Incontra il Mondo (25/07/2018)

Nitro

Nitro è un ragazzo del 1993 con una carica e una consapevolezza di un individuo nato almeno 10 anni prima. Mi ha incuriosito il suo aspetto più da metallaro che da hip hopparo:capelli lunghi e biondi, abbastanza vichingo, abbigliamento e scelte stilistiche un po’ più dark dei suoi colleghi.

Lui è Nitro e oggi, 25 luglio, è il suo turno qui, nella sempre splendida cornice di Villa Ada.

Nitro è un ibrido tra i figli della modernità, quelli che sbancano su YouTube, e lo stile rap più classico. Questo fa di lui un artista assolutamente da seguire e da conoscere.

Villa Ada Incontra il Mondo offre la possibilità, tra la vasta gamma della sua offerta di spettacoli, di dare un’occhiata a questo giovanissimo interprete, che sta portando in tour “No Comment”, suo terzo album, accompagnato da Dj Ms.

È uno dei più seguiti della nuova scena, con milioni di visualizzazioni, 3 dischi d’oro, 1 disco di platino.

L’età media degli avventori della serata è bassa, si tratta per la maggior parte di minorenni. Il che mi porta a due conclusioni, forse superficiali o affrettate, infatti mi andrebbe molto di approfondire l’argomento, per vedere se sono da smentire o da confermare.

La prima è che il popolo che noi un po’ più stagionati identifichiamo con la trap, questo genere così odiato (anche qui ci sarebbe un altro super interessante capitolo da aprire) e così mainstream, ha interessi un po’ più ampi di quelli che si sospettano ed è aperto a vie diverse, non così scontate.

La seconda conclusione è strettamente collegata alla prima: le generazioni avanti non sono propense del tutto al nuovo, se ne sbarazzano probabilmente in un modo troppo facile e approssimativo.

nitro

Fatto sta che ho trascorso la mia serata, assaporando il talento di questo artista, tra i soliti genitori/accompagnatori annoiati ma pazienti, buttati e spalmati sulle sedie e tavolini subito dietro al pubblico, davanti al palco, e l’orda di ragazzini super eccitati.

Be’, qui il vero punto saliente di questo live report, che se avesse un titolo si chiamerebbe “la mia Caporetto” (ovviamente si fa per scherzare): una giovanissima a cui cadono gli occhiali da sole, io che li raccolgo e glieli porgo e lei che con un sorriso veloce mi dice: “Grazie Signora, lei è molto gentile”.

La mia morte! Scherzi a parte, è sempre notevole stare a guardare queste dinamiche di famiglia collaborativa, di madri e padri che non impediscono alla propria prole di usufruire del live dei loro idoli, che sono disposti all’estremo sacrificio. Io lo trovo bellissimo.

I gusti non sono mai da sentenziare, dovremmo un po’ tutti guardare più in là del nostro naso, goderci la scena di una ragazza a cui non funziona improvvisamente la fotocamera, correre dal proprio padre, trascinarlo fra il pubblico, tirandolo dal suo cellulare, per poter immortalare il cantate sul palco. Apprezzare la funzione solo apparentemente passiva dell’Uomo disposto a ciò.

Nitro

Il rapper di Vicenza, nel frattempo, ci ha deliziato con i suoi pezzi, presi da tutti e tre i suoi dischi e dal suo repertorio già bello vasto. Ha la stoffa, si sa dare al pubblico, non è banale e si capisce chiaramente che ha un background personale di spessore.

Nitro è un rapper e un freestyler ottimo. Se non lo conoscete, provvedete subito a riparare a questo torto.

VILLA ADA - ROMA INCONTRA IL MONDO

T’ho amato sempre, non t’ho amato mai - XV edizione

GLI ARTISTI DELLA SETTIMANA DAL 30 LUGLIO AL 5 AGOSTO

30 LUGLIO MED FREE ORKESTRA (ingresso gratuito) - 31 LUGLIO HUUN HUUR TU - 1 AGOSTO MINISTRY -  2 AGOSTO STEFANO SALETTI e BANDA IKONA - 3 AGOSTO IOSONOUNCANE + PAOLO ANGELI - 4 AGOSTO OTTO OHM -  5 AGOSTO SERATA FINALE
Condividi

Comments are Closed

Theme by Anders Norén