Facebook e Universal Music Group (UMG) hanno raggiunto da poco un accordo che non ha precedenti nel mondo.

Per un numero imprecisato di anni, infatti, la major discografica Universal sarà la prima a concedere la propria musica rendendo pubblico il suo vasto catalogo per video e altre “social experiences” attraverso Facebook, Instagram e Oculus.

Quello che molti avevano immaginato potesse accedere è accaduto davvero. Universal Music Group ha reso nota la notizia di questa partnership sul suo sito ufficiale lo scorso dicembre.

Si tratta di una collaborazione che faciliterà i rapporti tra artisti e pubblico, rendendoli più profondi. Darà modo agli utenti/fan di esprimersi attraverso la musica, condividendo le canzoni amate. Il fine sarà quello di costruire una comunità attorno la cultura alimentata dalla musica.

Parte dell’accordo prevede l’attivazione di una vasta gamma di funzionalità attraverso le diverse piattaforme di Facebook.

 Tale accordo è da intendersi come base per una collaborazione su un piano d’azione strategico che porterà a nuove esperienze online. Tutte chiaramente basate sull’argomento “musica”.

Tamara Hrivnak, responsabile di sviluppo e partnership nel music business per Facebook, sostiene che “c’è una relazione magnetica tra musica e community building. Siamo felici di renderla viva su Facebook, Instagram, Oculus e Messenger in collaborazione con UMG. Gli appassionati di musica, gli artisti e gli autori si sentiranno come a casa. Questo perché apriremo a creatività, connessione e innovazione attraverso musica e video”.

Secondo Michael Nash, vicepresidente esecutivo delle strategie digitali per UMG“questa partnership è un primo importante passo. Che dimostra come l’innovazione e l’equo compenso per chi crea musica si rafforzano a vicenda. Non vediamo l’ora che Facebook diventi un fondamentale collaboratore per un ecosistema sano della musica. Un’azione che porterà benefici ad artisti, fan e a tutti coloro che investono per offrire grande musica nel mondo”.

Questo accordo permetterà agli utenti di caricare video su licenza Universal Music Group. E offrirà loro anche l’opportunità di personalizzare la propria esperienza musicale su Facebook, Instagram e Oculus mentre condividono i video con amici e parenti.

A breve sarà anche disponibile l’accesso a un’imponente library di musica tramite l’uso di social features. Col passare del tempo le società sperimenteranno di pari passo l’introduzione di nuovi prodotti musicali sulle piattaforme del gruppo Facebook, inclusa Messenger.  Lo scopo sarà quello di stimolare la creazione innovativa di nuovi prodotti della prossima generazione per coinvolgere al meglio gli utenti dei social.

Condividi