Alice Phoebe Lou ritorna in Italia ed incanta il pubblico del Lanificio 159.

Alice Phoebe Lou è cresciuta in Sud Africa tra l’ascolto dei dischi paterni e gli studi di musica e teatro.

A 16 anni il suo primo viaggio in Europa all’ombra della Tour Eiffel le consente di mettere in pratica la sua predisposizione alla vita da busker esibendosi con le bolas infuocate tra le strade di Parigi ed Amsterdam.

Completati gli studi in Sudafrica e ritorna nel vecchio continente, questa volta a Berlino, dove armata di chitarra e della sua splendida voce, inizia a farsi notare da passanti e colleghi musicisti, che l’aiutano a crescere nel suo percorso artistico.

La strada fa parte della vita di Alice.

La ritroviamo nelle sue registrazioni, la ritroviamo nel suo rapporto con il pubblico di piccoli o grandi club, e se ne sono accorti anche i presenti del Lanificio 159, che si sono goduti Alice Phoebe Lou ed hanno ringraziato la crew di Easy Land per averla portata nella capitale.

Vi lasciamo con alcuni scatti di Gianmarco Felici.

Condividi