Come promesso, siamo tornati nel parco San Leonardo del centro storico di Gallinaro, paesino dell’entroterra ciociaro, che da ben dieci anni ospita il Festival Gallina Rock Nuovi Talenti. 

GallinaRock 2018 – Una manifestazione in costante crescita nata con la mission di affiancare nomi già affermati a giovani artisti in cerca di visibilità, dove sicuramente la musica la fa da padrona, ma attraverso il GallinaArtRock viene offerto spazio e la possibilità di dar voce alla vena artistica di pittori, fotografi, scultori e performer. 

Numerose le band e gli artisti che si sono alternati sul palco di Gallinaro in questi anni e che all’epoca dell’esibizione ancora non vantavano un successo a carattere nazionale. La forza della manifestazione è proprio questa, ricercare il talento, il merito invece, è quello di portare la musica in una provincia troppo spesso obbligata a spostarsi per poterla ascoltare

GallinaRock  ha portato in casa per la festa finale Frankie hi-ngr mc e‘O Zulù, il nervosismo  del pre serata caratterizzato da un pioggia che aveva fatto temere il peggio, ha lasciato spazio ad un numeroso pubblico accorso pronto a godersi la serata.

I testi di Frankie come sempre non vanno per il sottile e rimbombano di una eco maggiore in un notte nella quale il ricordo di Genova è ancora caldo.

Musica sociale che prosegue in modo del tutto naturale con ‘O Zulu’ dei 99 Posse, che con un repertorio storico, riarrangiato e singoli a sola sua firma ribadisce e sottolinea un concetto espresso precedentemente da Frankie: C’è una grande voglia di privato, invece noi siamo pubblico. 

Ancora una volta il GallinaRock ha dimostrato di essere una manifestazione che sa guardare avanti ed indirizzare non solo all’ascolto di nuovi talenti, ma anche alla riflessione. 

Buona sorte ai Bye Bye Japan vincitori del contest….. GallinaRock porta fotuna. 

 

di Federica Romani 
foto Davide Canali

Condividi