Gazzelle sold out, B Side “rosa”.

23 Novembre, siamo al B-Side a Rende (CS). Attendiamo il live di Gazzelle. Il cantautore romano è qui per la seconda data nel club rendese del suo Superbattito tour (aggiunta per la grossissima richiesta di biglietti) organizzata da Be Alternative Eventi.
Ci aspetta una data sold out, quasi 350 biglietti venduti ci dicono.
Cominciano ad arrivare le prime facce giovani che si lanciano fino a sotto il palco in trepidante attesa.
Il B-Side è gremito, si respira aria adolescenziale, condito dai dischi messi su da Fabio Nirta. Ore 23 l’open act è de L’Ennesimo giovane speranza calabrese che presenta il suo primo ep Senape accolto bene dal giovane pubblico presente.

L’ennesimo - Gazzelle Live open actGazzelle fotografato da Matteo Branca

Arriva il momento di Gazzelle. La band sale sul palco, Synth e riff rock’n’roll preparano il palco al Cantautore Romano. Spunta dopo un po’ di attesa al grido Flavio Flavio del pubblico.
L’inizio è coinvolgente. Le voci delle giovani presenze calabresi sovrastano voce e musica.
Il pubblico sembra far la scaletta e viene accontentato già al terzo brano, con “Stelle Filanti”, cantato a squarciagola da tutti. Tra una storia e l’altra di Instagram si va spediti, il mood è: smartphone in cielo e band che suona ammirevolmente.
Gazzelle presenta la band. Standing ovation per la chitarra calabrese doc. Qui Flavio rende omaggio alla terra calabra e a Rino Gaetano fonte d’ispirazione per ogni penna moderna della musica italiana.

Gazzelle fotografato da Matteo Branca

Momenti intensi passano per l’intima “Un po’ alla volta” e “Nero”.
Un’ora e un quarto passano velocemente. L’ultima è una dedica sentita alla “stronza” che si sposerà breve, amore perso e sentimenti contrastanti, attraversano il giovanissimo pubblico che ringrazia la band amorevolmente e chiede il bis. L’ Encore di Gazzelle conferma l’amore e il sentimento di gratitudine del pubblico verso tutta la band e il Flavio cantante.
Questo anche a dimostrare quanto il cantautore sia ormai di successo e con un accanito, e grande, seguito, come provano gli enormi numeri di visualizzazioni e ascolti degli ultimi singoli su Youtube e Spotify.
L ‘altra parte della storia è raccontata da Matteo attraverso le immagini.

Condividi