Back Chat

|Interview| Intervista ai Crisaore, grecisti genovesi indie-pop

Non si sa molto della scena musicale genovese, se non che c’è il Goa Boa, le chiacchiere intorno al Supernova e davvero poco altro.

In questa città, malinconica e solitaria d’inverno, afosa e illuminante d’estate, nascono i Crisaore, band che sta per pubblicare un disco per Romolo Dischi.

Nell’attesa ci hanno già incantato con il loro nuovo singolo Sogno, un capitolo che racconta una fine estate piuttosto romantica a tinte pastello.

Che cosa racconta il vostro ultimo singolo Sogno? Di una storia che esiste solo d’estate e che i protagonisti vedono sgretolarsi? Perchè questo titolo?

Il titolo nasce da un’espressione che ci ha contagiato “sogno” appunto, che adoperiamo spesso per esprimere stupore, applicata in questo caso alla leggerezza di alcuni amori estivi. Il protagonista della storia è l’amore che quando è “corrotto” da un contesto bellissimo diventa veramente troppo facile da vivere e poco fedele alla realtà, ma non per questo rinunciabile.

In che cosa Sogno è diverso dai vostri brani precedenti?

Ragazzi finalmente mi è uscito un giro allegro”, questo Paolo sul gruppo Whatsapp la sera dopo aver buttato giù le prime note. Poi il pezzo è sbocciato da sé, seppur molto più leggero e ballabile di tutto il resto che abbiamo scritto in questi quasi 2 anni. È un brano che non si può definire solito per noi, ma che sta avendo ottimi feedback. Rinnovarsi sempre.

Si tratta di un brano autobiografico? Raccontateci il vostro sogno, rigorosamente estivo e malinconico come la vostra canzone.

Estivo e malinconico”, wow, centrato in pieno il mood del pezzo. Nonostante la musica tenda a portare verso il soffocamento della parte malinconica, questa è ben presente. Allegria sì, ma mai esagerare.

Come siete entrati in contatto con Romolo Dischi?

Ci ha messi in contatto il nostro amico Matteo Milazzi, di La Mela Dischi, che ci fa da co-ufficio stampa e ci ha aiutato a far girare il materiale inedito.
Cosa dobbiamo aspettarci per i prossimi mesi?

Il primo disco. In autunno. Restate in ascolto.

Ci fate una playlist di cinque brani che hanno ispirato il vostro ultimo singolo?

  • Missili (Giorgio Poi e Fra Quintale)
  • Rose colored boy (Paramore)
  • Sorella (Lo Straniero)
  • Big in Japan (Alphaville)
  • Everybody wants to rule the world (Tears for fears)

di Smoking Area

Condividi

Comments are Closed

Theme by Anders Norén