Back Chat

|Interview| Il duo brianzolo Insonia Rosa torna con un nuovo EP

Il 21 giugno è uscito il nuovo EP del duo brianzolo, “Nel momento del bisogno”.

Gli Insonia Rosa, al secolo Sonia Rosa e Massimo Lucia, sono due cantautori uniti dalla voglia di raccontare la vita di tutti giorni, nella sua straordinaria eppur banale normalità.

Dopo Unico come gli altri EP(2012) e Soggetto non indentificato (2014) pubblicano ora un EP prodotto da Fabio Moretti (produttore, autore e chitarrista di molti artisti, tra cui Tony Hadley, Roberto Vecchioni e Gianni Morandi). 

Influenze che vanno dal cantautorato rock all’indie-pop, passando per l’elettronica in un’indubbia evoluzione sonora e stilistica.
 
Li abbiamo intervistati per voi ed ecco cosa ci hanno detto!

Ciao ragazzi, ci spiegate la genesi del vostro nome, Insonia Rosa? Ha un significato?
Ha un significato soggettivo, ci suonava bene; richiama il nome di Sonia e il rosa è un colore evocativo. Infine l’insonnia è come la musica per noi, ovvero resistere.

Come mai la scelta di pubblicare un disco quando non si può suonarlo dal vivo?
Lo suoneremo quando si potrà, se questo è l’unico modo per il momento di fare musica… noi non possiamo non farlo.

In questo periodo diversi musicisti hanno suonato o stanno suonando da casa. Avete visto qualcosa che vi è piaciuto?
Sì, in generale ci sono piaciuti diversi live in casa, perché di fatto tutti i musicisti si sono avvicinati spiritualmente.

E soprattutto, questa quarantena ci ha fatto riscoprire la dimensione della solitudine. C’è una canzone in particolare che ami ascoltare quando siete da soli?

La solitudine di Laura Pausini… scherzi a parte, non c’è né una in particolare, variamo spesso la nostra playlist e la solitudine non è un avversario, ma una compagna.

Ci ha colpito molto il brano WWW come 666. Ci spiegate cosa significa?
Più che un significato univoco, in WWW come 666 vogliamo dare input di riflessioni ed immagini della società odierna.

Partecipereste mai ad un talent?
Non fa per noi, non amiamo questo tipo di competizione; percepiamo e vogliamo vivere la musica in altri modi.

di Smoking Area

Condividi

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén