Jack White annuncia il nuovo album “Boarding House Reach”, a quattro anni dall’uscita di “Lazaretto” e a sei da “Blunderbuss”.

Il terzo album da solista uscirà per Third Man Records, la sua casa discografica, e per Columbia Records. Attualmente non ha ancora reso nota la data ufficiale di pubblicazione, ma è probabile che arrivi in primavera. Insieme all’annuncio, Jack White ha condiviso due nuovi brani dal disco: “Connected by Love” e “Respect Commander“.

Tra “Boarding House Reach” e “Lazaretto” l’ex White Stripes aveva realizzato la compilation “Acoustic Recordings 1998-2016“.  Al momento Jack White è stato anche selezionato come headliner insieme a Yeah Yeah Yeahs, Eminem e Travis Scott per la prossima edizione del Governors Ball.

Jack White intanto ha anche assoldato il regista Pasqual Gutierrez per il video di “Connected by Love“. Entrambi i nuovi brani sono usciti come singolo in vinile 7″ con la Third Man Records. Un’edizione limitata tri-colour 7″ sarà disponibile per il pubblico statunitense nelle sedi della Third Man Records di Detroit e di Nashville il 13 gennaio.

Boarding House Reach” è stato già anticipato a dicembre 2017 dal collage-video Servings And Portions From My Boarding House Reach. Il disco è stato registrato in tre differenti studi: il Sear Sound di New York, i Capitol Studios di Los Angeles e il Third Man Studio di Nashville. Nel nuovo disco ci saranno molti ospiti: i percussionisti Louis Cato e Bobby Allende, la bassista Charlotte Kemp Muhl, i tastieristi DJ Harrison e Neal Evans e le coriste Ann e Regina McCray del trio gospel McCray Sisters.

Andy Cush di Spin, ascoltando i primi due brani, è rimasto un po’ spiazzato dalla svolta elettronica e rap di Jack White. “Gli piace il blues, la semplicità, la chitarra elettrica, i mobili vintage e le mazze da baseball fatte a mano. Non è proprio il tipo di persona che sembra affascinato dalla tecnologia. Perciò è giusto rimanere scioccati quando, dopo pochi secondi di ascolto di ‘Respect Commander‘ il drumbeat muta in un crescendo elettronico, sminuzzato e riassemblato in un modo che chiaramente include qualche ‘click and drag’ fatto su uno schermo digitale”.

Alla fine il critico riconosce le potenzialità dei brani affermando che “dopo anni di borderline-feticista retro rock’n’roll Jack White forse potrebbe finalmente abbracciare la musica elettronica […]. “Connected by Love” è una ballad con voci gospel e un suono analogico che lo piazza in qualche versione di un universo alternativo anni ’70 . ‘Respect Commander‘ è un frenetico collage che richiama i primi tempi della campionatura, con la sensazione che si tratti di una classica produzione hip-hop. Il pezzo vede protagonisti i Bomb Squad e i Dust Brothers insieme a coloro che hanno scritto ‘Moments in Love’ . Queste nuove canzoni quindi non rompono con il passato di Jack White, anzi spostano i punti di riferimento avanti di qualche decade“.

 

 

Condividi