Ritorna sette uscite per sette giorni!

Partiamo subito a bomba ricapitolando le ultime migliori uscite.

Morrissey – Spent the day in bed

Dopo le vicissitudini italiche degli ultimi mesi abbiamo avuto l’ennesima conferma di trovarci di fronte ad una persona con un equilibrio molto precario, probabilmente complice anche l’età, si fa difficoltà a digerire l’essenza di Steven Patrick Morrisey. Poi però c’è l’artista che continua a produrre meraviglie e siccome noi siamo qui per parlarvi di musica, facciamo coming out e confessiamo di amarlo. Il livello lirico non è il solito, inarrivabile e lancinante come la schiettezza e la suadente malinconia che lo pervadono. Nel suo ultimo singolo si fa trasportare su una carrozzina per disabili da un certo Joey Burton, insomma “Anarchy in the UK”!

 

LeVacanze – Settembre Fun Club

Ritorniamo nel bel paese con un progetto di recente formazione, sembra esserci la giusta alchimia tra Giuseppe Fuccio (voce \chitarra\synth) e Giovanni Preziosa (chitarra\synth), il duo LeVacanze con il primo singolo “Penelope” si sono ritrovati colonna sonora del reportage di Sky Arte relativo alla “Notte Bianca” tenutasi a Napoli, oggi vi presentiamo “Settembre Fun Club” e vi invitiamo ad ascoltare integralmente il loro EP d’esordio perché come inizio non è davvero niente male.

Gigante – Guerra

Dopo circa sette anni con i Moustache Prawn, Ronny Gigante ha deciso di intraprendere una nuova avventura con un progetto da solista, si presenta al pubblico con il singolo “Guerra” in cui traspare tutto il talento e le potenzialità che speriamo vivamente di trovare espresse nell’album d’esordio tra le uscite 2018.

 

Yosonu – Ere Nere 

Abbiamo avuto il piacere di conoscerlo e girare con lui una splendida live session, ragion per cui siamo contenti al quadrato di potervi consigliare “Ere Nere”, il nuovo singolo di Yosonu, progetto di Giuseppe Costa incentrato sull’utilizzo del corpo e gli oggetti di uso quotidiano per realizzare musica.

Uscito lo scorso aprile, “Happy Loser” rappresenta l’evoluzione sperimentale del primo album “Giubox”. Incentrato sul tema della sconfitta, questo nuovo lavoro è impreziosito dalla presenza di Paolo Tofani (storico chitarrista degli Area), Happy Loser inoltre ha il packaging realizzato interamente con materiale riciclato. Insomma se ancora non conoscete questo artista, non privatevene dal farlo il prima possibile.

Heron Temple – Vulnerabile 

Gli Heron Temple sono un altro esempio che nella discarica di X Factor si possono trovare realtà interessanti.

Loro stessi hanno ammesso che partecipare allo show televisivo gli è servito a capire e conoscere tutti i fattori che girano intorno alla musica.
Con questo non vogliamo in alcun modo redimere il talent dalle enormi responsabilità sull’impoverimento del mercato musicale, ma solo ed esclusivamente consigliarvi il singolo “Vulnerabile” e questo duo palermitano che probabilmente sentiremo sempre più spesso nei nostri dispositivi di riproduzione musicale.

 

Eugenio in Via di Gioia – La punta dell’Iceberg 

Dal vivo sono veramente una bomba, negli ultimi tre anni hanno raccolto riconoscimenti in radio, tv, club e concorsi, tanto basta per dirvi che ci troviamo di fronte ad uno dei progetti più interessanti del panorama musicale italiano, noi non sappiamo cosa succederà nel 2050 ma siamo sicuri che gli Eugenio in Via di Gioia li troveremo proprio li su “La punta dell’Iceberg”.

 

MGMT – Little Dark Age

Come ogni settimana, chiudiamo la nostra 7di7 sulle ultime uscite con dei graditi ritorni, questa volta tocca agli “MGMT” che tornano a 4 anni di distanza con “Little Dark Age” che anticipa il nuovo album che vedremo però nei primi mesi del 2018.

Condividi