Sciolta la neve, sconfitto il vento e allontanata la pioggia ecco le sette uscite per sette giorni tornare. a splendere come il sole di questa domenica!

SOVIET SOVIET – Fairy Tale 

Iniziamo la settimana con la news che ci piace di più, da qualche giorno possiamo sia ascoltare che vedere “Fairy Tale” dei SOVIET SOVIET, brano inserito nel loro secondo album “Endless” del 2016, video ben diretto da Simone Pellegrini, potrebbe essere uno degli ultimi passi prima di iniziare il nuovo lavoro.

 

THOM YORKE – Why Can’t We Get Along

Sarà che mi sono imbattuto in questo cortometraggio durante uno stato di precaria lucidità, ma è stato un viaggio di sei minuti divertentissimo, da qui la segnalazione anomala odierna per questa rubrica, Thom Yorke ha infatti realizzato la musica di questo corto realizzato dalla casa di moda rag & bone, co-diretto da Benjamin Millepied, Aaron Duffy Bob Partington.

 

 

YAKAMOTO KOTZUGA – Until we fade

Ormai ci siamo abituati, almeno un paio di volte al mese (spesso ci concediamo anche il bis) facciamo un salto in casa “La Tempesta”, i motivi per cui seguiamo attentamente questa etichetta li abbiamo spiegati la scorsa settimana, oggi invece vi segnaliamo il singolo che anticipa il nuovo album di Yakamoto Kotzuga, “Slowly Fading” uscirà ufficialmente il 23 Marzo e questa è “Until we fade” diretto da Furio Ganz e Matilde Sambo.

 

WRONGONYOU – Prove It

E’ in continua ascesa la carriera musicale di Marco Zitelli conosciuto come Wrongonyou, ha chiuso il 2017 donando il brano principale della colonna sonora de “Il premio” di Alessandro Gassmann, in cui tra l’altro ha interpretato la parte del figlio dello stesso Gassmann, sarà tra gli artisti italiani del prossimo SXSW Music Festival è presenterà il suo nuovo album “Rebirth” il 16 Febbraio al MI AMI, da qui vi facciamo vedere il singolo “Prove It”, girato nella splendida terra dei geyser, l’Islanda.

BARBERINI – Le Cabriolet

Secondo singolo e anteprima su “La Stampa”, noi però non siamo tipi da dare giudizi affrettati e quindi aspetteremo l’album d’esordio per conoscere meglio Barberini, invece conosciamo già bene l’occhio e la mano di Fabio Capalbo che ha diretto “Le Cabriolet” che merita di essere guardato.

 

VERTICAL – Alpha

Tra pochi giorni sarà il nostro Francesco Fauci a raccontarvi bene chi sono i Vertical e cosa stanno combinando, personalmente però, da consumatore seriale di videoclip, ho il dovere di segnalarvi la loro “Alpha” tra le uscite più interessanti!

 

FLEET FOXES – Crack Up

Ritorniamo in Islanda e chiudiamo la settimana con una bella live session in pianosequenza dei Fleet Foxes, la band americana ha registrato una versione dal vivo della loro “Crack Up” insieme al coro “Graduale Nobili”. Il video è stato prodotto dalla webzine Consequence of Sound e Lior Phillips, diretto da Eilífur Örn Þrastarson è registrato alla Harpa Concert Hall di Reykjavík.

 

Condividi