Review

Dieci artisti ti dicono cosa dovresti ascoltare in una giornata di neve

 Siamo ancora qui, dopo un anno passato chiusi in casa, a sistemare le nostre playlist Spotify, a dormire con dodici coperte e il riscaldamento al massimo, a trovarci benissimo nel nostro pigiama peggiore e, perché no, concederci una battaglia a palle di neve con i teppisti del quartiere.

Oggi, 20 gennaio 2021, è la Giornata mondiale della neve: stabilita per insegnare ai bambini di tutto il mondo a prendersene cura, salvaguardando la salute del pianeta e preservandola per le generazioni future.

Ma noi preferiamo le palle di neve. E per l’occasione abbiamo chiesto a 10 artisti di segnalarci la loro canzone perfetta per una battaglia epica, ecco cosa ci hanno risposto.

One Way Or Another di Blondie

Consigliata da Antonio McFly Morelli:

Abitando vicino al mare non ho l’opportunità di assistere a nevicate molto spesso e quindi le rare volte che succede è sempre un’occasione speciale. Come brano per fare a palle di neve sceglierei “One Way Or Another” di Blondie, perché dà proprio l’idea della dinamicità. Il ritmo altalenante creato dalla linea di chitarra e del basso ricorda in qualche modo una battaglia a palle di neve. E poi è proprio una canzone che mette allegria, cosa che non guasta mai.

Snowmen di  Sia

Consigliata da Nicolò Marangoni:

Brano adatto per una giornata sotto la neve, un po’ per la musica e un po’ per il testo, e riflette quella felicità velata di malinconia portata dalla neve, che pensi ricordi, almeno inconsciamente, a tutti quando si era bambini.

La Femme D’Argent di Bluedaze

Consigliata dai Bluedaze:

Si può forse rinunciare a uscire di casa quando nevica? Certo che no! In una giornata di neve il mondo attorno a noi cambia totalmente: nell’aspetto, nei suoni e nel modo in cui le persone lo vivono. È uno spettacolo che non possiamo proprio perderci, quindi: giacca, guanti, auricolari e si parte! Ah, rigorosamente a piedi, mica vorrete fare preoccupare “ammamma” prendendo l’auto o ritrovarvi su dei mezzi in panne dall’altra parte della città? Prendetevela comoda e che camminiate nel bosco dietro casa o lungo le vie del vostro quartiere poco importa, con questo pezzo nelle orecchie sarà un viaggio incredibile e vi sembrerà proprio di star facendo un “safari sulla Luna”.

Siamo a colori, siamo neri di Valuna

Consigliata da Moderno:

È un brano di una band post-rock che ha accompagnato un periodo “invernale” della mia vita. Un inverno dolce e amaro come questo pezzo, in cui l’arpeggio dominante cade soffice a ritmo della neve.

No One Knows dei Queens Of The Stone Age

Consigliata dagli Everglade:
Sarà che nel video c’è un cervo, sarà che la potenza del riff è una palla di neve (ghiacciata) in faccia o sarà che stiamo riascoltando “Songs for the deaf” in questo periodo, ma per noi “No One Knows” dei Queens of the Stone Age è la canzone per la giornata della neve 2021. Inoltre si presta per dare la carica se la neve c’è da spalarla dal vialetto di casa.

Let It Snow di Frank Sinatra

Consigliata da Picciotto:
Per la giornata mondiale della Neve come non scegliere “Let it Snow” di Sinatra ? Credo che sia quello perfetto per rincorrersi, giocare, fare a palle di neve con lei e sussurrare al suo orecchio “Lascia che nevichi. Siamo insieme”.

Can’t Stop dei Red Hot Chili Peppers
 

Consigliata dai MaNiA:
Quelli che come noi, i MaNiA, amano tornare a volte bambini e in questo caso, per festeggiare come si deve la Giornata Mondiale della Neve, vorremmo rincorrerci per prenderci a palle di neve! Ci siamo immaginati mentre tentiamo lanci millimetrici con questo brano in sottofondo: “Can’t Stop” dei Red Hot Chili Peppers. Quando si gioca con la neve non ci si vorrebbe mai fermare!

Don’t Eat The Yellow Snow di  Frank Zappa

Consigliata dai The Shape:
Il vecchio Frank Zappa è metaforicamente quanto di più simile ad una battaglia di palle di neve. Riuscire a coniugare la tecnica e il genio con il puro divertimento è esattamente il principio da tenere a mente per affrontare (e vincere) una battaglia con/contro i vostri amici: sorprendere gli altri, colpirli a sorpresa, condendo il tutto con qualche battuta d’effetto. Alternate momenti di euforia con romantici angeli della neve. E non dimenticate la regola numero 1: non mangiate la neve gialla.

Snow (Hey oh) dei Red Hot Chili Peppers

Consigliata da Il Classico:
Nel nostro immaginario fanciullesco, la neve quando cade su un paesaggio, su una città, porta quiete, serenità, pace. Tutti i problemi del mondo esterno sembrano silenziarsi, ma in un certo senso anche quelli nostri interiori. Ci sentiamo di poter ripartire da un foglio bianco, di poterci riscrivere una nuova storia, una volta che il sole avrà sciolto tutto. La neve è un po’ uno stato d’animo, bisognerebbe imparare a conservarla a volte, dentro di se… Anche in mezzo alle fiamme del caos.

Save Your Tears di  The Weeknd

Consigliata da Miraper:

Per me fare  palle di neve è uguale a Natale che è uguale a Vacanze di Natale 83 che è uguale a “I like Chopin” o “Dance all nite” freddissime palle di neve anni 80. Per delle palle di neve 2021 “Save Your Tears” di The Weeknd.

Condividi

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén